ECCE HOMO - Da Marino Marini a Mimmo Paladino » Ancona Ticket | Prenotazione eventi, mostre, arte e cultura ad Ancona
299
post-template-default,single,single-post,postid-299,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 

ECCE HOMO – Da Marino Marini a Mimmo Paladino

La scultura di figura nell’arte italiana dal secondo dopoguerra ad oggi
ancona-ticket-mostra-ecce-homo-mole

ECCE HOMO – Da Marino Marini a Mimmo Paladino

Descrizione

Atterri a LA MOLE e vieni sommerso dalle pietre vanvitelliane che parlano da secoli con il mare.

Devi guadagnarti il percorso per entrare alla mostra ECCE HOMO dove, nel Magazzino Tabacchi (materiali usurati incorporati nel tempo e alti finestroni in vetro azzurro) ti attende un’esperienza fisica forte ed inconsueta.

Un imprevedibile itinerario all’interno della scultura italiana attraverso alcuni dei protagonisti per indagare più sull’uomo che sulla figurazione. Più di 40 sculture, dal secondo dopoguerra ad oggi; grandi maestri non solo Marino Marini o Mimmo Paladino, ma anche, tra gli altri, Fausto Melotti con i suoi Savi in pietra (La disputa dei sette savi di Atene, per la prima volta esposti fuori Milano); fino a Francesco Messina, Pietro Ruffo, Donato Piccolo, Fabio Viale; e poi alle due installazioni di Gino Marotta (Mare Artificiale e Pioggia Artificiale) per poi precipitare nella metamorfosi di Apollo e Dafne di Alik Cavalieri, per la prima volta presentata al pubblico dopo il restauro. Non mancano artisti come Augusto Perez, Valeriano Trubbiani, Giosetta Fioroni, Aldo Mondino, Luigi Ontani, Lucio Fontana, Aligi Sassu, Ceroli, Cucchi.

La corposità dei differenti materiali, l’ambiguo dialogo con uno spazio utilitaristico ma nel contempo sacralmente simbolico, inducono ad oltrepassare la passione per il singolo autore e vanno a cogliere il senso dell’essere umano nel tempo presente. Il curatore Flavio Arensi non ha seguito un filo cronologico e, con il complice allestimento di Andrea Mangialardo, ha preferito allontanare i temi dalle epoche, in una sorta di atemporalità che finisce per privilegiare la sensazione, l’emozione fisica, la spinta indotta dalla solidità delle sculture così come dall’ambiguità degli spazi, rivisitati ma non riordinati e tanto meno risistemati, ma solo rivissuti in chiave contemporanea.

Per maggiori informazioni legate all’evento visitate il sito web della Mole Vanvitelliana di Ancona www.lamoleancona.it .

Le scuole ed i gruppi potranno visitare la mostra ECCE HOMO su prenotazione, dal Martedì alla Domenica dalle ore 9 alle ore 17, contattandoci telefonicamente al 071 2811935 o tramite email all’indirizzo didattica@museoomero.it.

Come Arrivare

In auto

Autostrada A 14, Uscita Ancona Nord: prendere la Strada Statale 76 in direzione Ancona, uscire ad Ancona Nord e prendere la Strada Statale 16 (indicazioni Ancona centro/porto). Seguire le indicazioni per il Porto, Imbarco Crociere Cruise Terminal, Mole Vanvitelliana. Autostrada A 14, Uscita Ancona Sud: prendere la Strada Statale 16 e di seguito l’Asse Nord Sud direzione Porto. Seguire le indicazioni Imbarco Crociere Cruise Terminal, Mole Vanvitelliana. L’ingresso è raggiungibile mantenendosi all’interno dell’area portuale. E’ possibile parcheggiare l’auto nei suoi pressi (zona Fiera).

In treno

La Mole dista circa 1 km dalla stazione FS di Ancona centrale ed è raggiungibile a piedi in circa 15 minuti, con il bus cittadino tramite la linea 1/4 scendendo alla quinta fermata.

In aereo

Aeroporto Raffaello Sanzio di Falconara Marittima. Dista circa mezz’ora d’auto. Collegamenti taxi e autobus sono disponibili in coincidenza con i voli. Voli nazionali ed europei: Roma, Palermo, Catania, Londra, Monaco, Mosca, Dusseldorf, Bruxelles, etc.

In nave

Il porto di Ancona dista circa 10 minuti a piedi (1 km). Collegamenti autobus. Traghetti da/per Grecia, Croazia, Montenegro, Albania, Turchia.

Informazioni

Biglietto intero € 8,00
Biglietto ridotto € 6,00
071 2811935
01/11/2016 - 07/05/2017
- Lunedì chiusura.
- Martedì e Mercoledì alle ore 9:00 (1h), alle ore 11:00 (1h), alle ore 13:00 (1h) e alle ore 15:00 (1h).
- Giovedì e Sabato alle ore 16:00 (1h) e alle ore 17:30 (1h).
- Venerdì alle ore 16:00 (1h), alle ore 17:30 (1h), alle ore 19:00 (1h) e alle ore 21:00 (1h).
- Domenica alle ore 11:00 (1h), alle ore 16:00 (1h) e alle ore 17:30 (1h).

Le scuole e i gruppi potranno visitare la mostra su prenotazione, dal Martedì alla Domenica dalle ore 9 alle ore 17, contattandoci telefonicamente o tramite email.

Aperture straordinarie: alle ore 11:00 (1h), ore 16:00 (1h) e alle ore 17:30 (1h) nelle giornate:
- 1 Novembre 2016
- 8 Dicembre 2016
- 26 Dicembre 2016
- 1 Gennaio 2017 *** solo per questa data: alle ore 16:00 (1h) e alle ore 17:30 (1h) ***
- 6 Gennaio 2017
- 16 e 17 Aprile 2017
- 25 Aprile 2017.

Chiusure straordinarie - 24, 25 e 31 Dicembre.
La Mole - Magazzino Tabacchi